Elnagh Baron 531: Compatto e spazioso

Come molte aziende, anche Elnagh ha scelto di non correre troppo con la presentazione di novità in questo periodo dominato dai problemi della pandemia, preferendo una stagione conservativa per non far invecchiare repentinamente i modelli della scorsa stagione prima ancora che il pubblico potesse ammirarli nelle vetrine dei concessionari. Ovviamente, la Casa di Poggibonsi ha proposto comunque qualche novità, che riguardano soprattutto le versioni speciali per i 70 anni del marchio che cadevano nel 2020 (CamperLife ha parlato del Magnun 582 70th Anniversary sul numero di ottobre scorso) ma anche una pianta inedita, il Baron 531 che qui presentiamo.

elnagh-baron-531

Questo semintegrale compatto risponde ad una tendenza che cresce stagione dopo stagione, quella dei profilati compatti destinati a chi cerca camper facili da guidare e parcheggiare (spesso addirittura più corti dei van) ma che conservino tutte le caratteristiche proprie di un pannellato contro gli inevitabili limiti propri dei furgonati, contenuti nelle dimensioni che impongono uno stile del layout diverso.

Il Baron 531 si presenta però un po' differente dai tanti profilati compatti sempre più spesso presenti nei listini delle Case. Infatti, spesso questi modelli hanno dimensioni ridotte sia in lunghezza che in larghezza, misura quest’ultima che quasi sempre si ferma intorno a 210 cm; al contrario, questo Baron conserva i classici 235 cm di sviluppo in larghezza, compattando soprattutto la lunghezza che si ferma invece sotto i sei metri. Disponibile su meccanica Fiat o Citroen a partire dalla versione da 120 CV, prevede un layout con living a tavolo centrale traslabile e letto basculante superiore; un altro letto è ricavabile dalla dinette, portando a quattro i posti a dormire disponibili con il matrimoniale di coda in posizione trasversale. Elnagh conferma le dotazioni e i “pack” presenti a listino nelle serie Baron, con alcuni miglioramenti per la stagione 2021, a partire dalla sicurezza con l’adozione dell’ESC, progettato appositamente per il camper, che comprende Roll-Mitigation, ASR, Hill Holder; inoltre, è possibile poi aggiungere i pacchetti “Baron” ed “Expo” per ampliare la dotazione di serie.

La nuova flotta Baron, per i modelli 2021, pur conservando il conosciuto e ottimo rapporto tra qualità e prezzo, accorcia le distanze che un tempo la separavano dalle altre due gamme di fascia superiore della Casa del biscione, adottando soluzioni tecniche ed estetiche dei semintegrali T-Loft e dei motorhome Magnum.

Aggiornati all’esterno come all’interno, resi ancora più competitivi con l’introduzione della meccanica Citroen a scelta del cliente in alternativa alla Fiat, i nuovi Baron conservano il nome prestigioso (anzi, addirittura storico, uno dei più conosciuti nel settore) ma già da qualche stagione hanno fatto un balzo in avanti in un riuscito mix tra prezzo conveniente, con la formula “tutto incluso” della Casa, apprezzatissima dal pubblico, funzionalità, design e una accreditata affidabilità.

elnagh-baron-531

Tutti i camper Elnagh, quindi anche i Baron seppur “entry-level” del listino, utilizzano la tecnica costruttiva definita dalla sigla BPS (Body Proyection System) in linea con quella applicata dal resto della produzione SEA (società capogruppo che comprende anche i marchi Mc Louis e Mobilvetta), con la totale eliminazione di elementi in legno dalla struttura di pavimento, pareti e tetto. La scocca ha il rivestimento interno ed esterno in vetroresina, coibentazione in polistirene estruso, struttura perimetrale e rinforzi interni in resina composita.

Meccanica

Il Baron 531, come gli altri modelli della gamma 2021, è disponibile sia su meccanica Fiat Ducato 2.3 da 120 CV ed omologazione Euro 6D-Temp che in alternativa ( e risparmiando ben 1.800 euro), su base Citroen Jumper 2.2 BlueHDI 120 CV, sempre ovviamente Euro 6 ultima generazione. La politica Elnagh del “tutto compreso” (clima, airbag passeggero, cruise, hill holder, paraurti in tinta per la meccanica Fiat, ESC di nuova generazione già citato, ecc.), è ormai un classico della Casa, che la ripropone di anno in anno visto il gradimento riscosso sul mercato e quindi entrambe le meccaniche hanno una ricca dotazione di serie: per la scelta, allora, escludendo la evidente convenienza d’acquisto della meccanica francese, entrano in gioco le preferenze personali nei confronti dei due marchi. Più limitate invece le opzioni per le potenze superiori: per il Fiat Ducato le meccaniche sono da 140, 160 e 180 CV, mentre per il motore Citroen l’alternativa è solo il 2.2 da 140 CV.  

Interni

elnagh-baron-531

Il design degli interni del Baron 531 ripropone la collaudata formula della scorsa stagione, secondo la strategia “attendista“ della Casa, per non creare un troppo repentino avvicendarsi delle gamme, a maggior ragione con la stagione insolita in corso. Nell’arredamento troviamo un mix di pareti color legno naturale e colori chiari, con pensili dagli sportelli arcuati laccati panna e selleria di serie in microfibra a due toni (denominata Milk) o in opzione sia in ecopelle (Sugar) che in tessuto (Coffe, più scura, bi-tono con fascia bianca a contrasto). Completano la dotazione dell’interno le tende con mantovane e l’accurata illuminazione ambiente tutta a led, anche sui profili degli arredi. Molto elegante e ricercata la rifinitura sotto al letto basculante con quattro faretti, dotata di retroilluminazione sul perimetro: una caratteristica raffinata che mostra evidente il passaggio dei Baron ad una categoria superiore, come nella filosofia commerciale di Elnagh degli ultimi anni. Quattro i posti frontemarcia dotati di poggiatesta e cinture di sicurezza a tre punti, con i sedili della cabina che ruotano per offrire fino a cinque posti a pranzo (uno sulla panchetta laterale), con il tavolo traslabile e girevole a 360° per il massimo comfort una volta seduti.

Cucina

elnagh-baron-531

Classica nella forma lineare, abbastanza ampia ma inevitabilmente compattata dalla lunghezza globale del mezzo: il piano di lavoro prevede un fornello a due fuochi trasversale e un grande lavello a vasca tonda in acciaio spazzolato, di fronte alla finestra con cornice in plexiglas retroilluminata.  Sotto al piano, la cucina è corredata di tre ampi cassetti sulla destra e un armadietto a sinistra che all’interno cela un comodo cestello scorrevole per stoviglie, o quant’altro; in alto, c’è un pensile di medie dimensioni, corredato di luce a led in striscia sotto l’anta e della comoda cappa aspirante di serie, accessorio che un tempo ornava solo modelli di ben altro costo. Il frigo, con colonna a destra del piano, è decisamente di buone dimensioni, specie se paragonato alla compattezza del veicolo, con capacità da 142 lt.

Toilette

elnagh-baron-531

In posizione centrale, piuttosto grande se pensiamo alle dimensioni totali del camper e ben rifinito, il bagno di questo Baron è compatto ma ben abitabile, grazie alla forma molto regolare e al piatto doccia condiviso in parte dal pavimento. Un pensile sulla destra, sopra alla finestra, e un piccolo armadietto sotto al lavello garantiscono lo spazio adeguato a stivare il necessario. Il lavabo è inserito su un piano completo sotto allo specchio; portaspazzolini e portasapone sono in vetro con staffe cromate alla parete, dettaglio un tempo riservato a veicoli di categoria superiore.

Posti letto

elnagh-baron-531

Il Baron 531, strizzando l’occhio alla coppia giovane con un figlio, nasce con tre posti letto, letto matrimoniale trasversale in coda e centrale singolo basculante a comando elettrico, tutti di ampie dimensioni. Il quarto posto letto, opzionale, è da preparare sulla dinette. Sotto al letto posteriore, ovviamente con rete a doghe, si apre un ampio armadio con ripiani interni, ed in alto spiccano i faretti spot di lettura orientabili.  

Gavoni

elnagh-baron-531

Abbastanza grande per un camper così compatto, il gavone posteriore ospita anche il vano portabombole cui si accede appunto dall’interno, soluzione salvaspazio dovuta al layout compatto ma che può comportare qualche disagio in più per la sostituzione, specie quando viene esaurita la bombola più in fondo. Riscaldato e illuminato, il gavone dispone anche di pratici occhielli sul pavimento per fissare il carico. Eccezionale la portata: se pensiamo che il peso in ordine di marcia del camper (quindi già compreso il guidatore e parte del carburante) è di soli 2.810 kg, restano quasi 700 kg a disposizione, un valore che consente viaggi tranquilli e la riserva di massa utile in qualsiasi condizione, anche quando troviamo una birra davvero buona e vogliamo riportarne a casa due belle casse! I portelloni sono asimmetrici, con quello lato passeggero ovviamente più grande e a filo pavimento.

Impiantistica

Come Elnagh ha abituato - e bene - la clientela negli ultimi anni, anche il Baron 531 gode della promozione “tutto compreso” che include di serie molti accessori qualificati, in genere offerti su camper di altra fascia di prezzo, come la cappa aspirante, l’oscurante termico, la porta cellula con finestra e pattumiera integrata, l’oblò panoramico Skyroof anteriore, le prese USB in zona dinette. Per gli impianti, il riscaldamento di serie è affidato ad una stufa Truma Combi da 4.000 watt a gas con canalizzazione dell’aria calda. L’impianto elettrico prevede l’illuminazione tutta a led, anche con luci sui perimetri degli arredi e la predisposizione per la TV e per una telecamera posteriore. L’impianto idrico comprende un serbatoio dell’acqua potabile da 115 litri mentre quello delle acque grigie ha una capacità di 100.

elnagh-baron-531

________________________

SCHEDA TECNICA 

GIORNO

• 5 posti a tavola

• 4 posti viaggio

TOILETTE

• centrale • wc a cassetta • doccia integrata con piatto a pavimento e doppio scarico • finestra

CUCINA

• Fornello a 2 fuochi

• Frigorifero da 142 lt

NOTTE

• letto posteriore matrimoniale trasversale 216x139/130 cm

• letto basculante 190x81 cm

• letto dinette (optional) 208x89/67 cm

________________________

MECCANICA Fiat Ducato 2.3 120 CV Euro 6d-temp • passo 3.450 mm  

CILINDRATA 2.300 cc • potenza 120 CV (opt. 140, 160 e 180 CV)

In alternativa Citroen Jumper 2.2 BlueHDI Euro 6.d-temp • potenza 120 CV (optional 140 CV)

TRAZIONE anteriore

SCOCCA struttura cellula priva di legno con telaio in resina bicomponente • pareti in vetroresina con coibentazione in styrofoam e laminato plastico interno • tetto in vetroresina antigrandine • pavimento in vetroresina esterna/interna • coibentazione in polistirene estruso

SPESSORI pareti 31 mm • tetto 31 mm • pavimento 54 mm

GAVONE posteriore sotto letto • portellone destro 80x115 cm • portellone destro 40x90 cm • portabombole 2x15 kg

IMPIANTISTICA riscaldamento Truma Combi 4 • Elettricità centralina con check batteria, serbatoi acque • illuminazione a led anche d’ambiente indiretta • luce veranda a led • prese 230 V, 12 V, USB • porta tv • serbatoio acqua potabile 115 lt • serbatoio acque grigie 100 lt • serbatoio wc 17 lt.