Campione di spazio: Dreamer Fun D55 UP

Dreamer Fun D55 UP

Dreamer, marchio del gruppo Rapido specializzato nell’allestimento di furgonati, ha sempre proposto dei modelli ben studiati e caratterizzati da innovazioni interessanti. È il caso del nuovo D55 UP, che inserito nella gamma Fun attirerà sicuramente l’attenzione degli appassionati. Con una lunghezza totale di 599 cm, larghezza di 205 ed altezza di 272 cm, riesce ad offrire quattro posti letto sempre pronti distribuiti in due letti matrimoniali: il primo, nel trasversale posteriore, il secondo nel tetto a soffietto. Agilità in marcia e soluzioni interne sono i punti di forza di questo van, che può così differenziarsi sul mercato facendosi portatore di una certa originalità. In questo articolo scopriamo insieme un modello dotato di finitura Addict e compreso di Pack FUN+.

ESTERNI

Nonostante la linea esterna piuttosto classica, essendo allestito sul cabinato del Peugeot Boxer, il D55 UP dimostra lo stesso un certo carattere, specie per quanto riguarda la versione Addict proposta in opzione. Ad un primo sguardo non si può non notare lo skyview che sovrasta la cabina di guida, soluzione di rado adottata su veicoli che montano il tetto a soffietto e che nel complesso ne migliora l’estetica, donando al contempo maggiore luminosità all’interno dell’abitacolo. Inglobato in una cornice nera, che riporta anche il logo del marchio, ben si raccorda con il tetto a soffietto. Quest’ultimo, non ricoprendo tutta la lunghezza del mezzo è stato prolungato in coda con due profili laterali che ne completano la linea visiva, migliorando l’estetica e donando più aerodinamicità. Davanti, la calandra con cornice grigia si raccorda in alto con i gruppi ottici e in basso con il paraurti dello stesso colore della carrozzeria. Il bianco caratterizza anche le pareti e la parte posteriore, ma le grafiche in nero opaco, che includono le finestre, generano il giusto contrasto estetico. Lo stesso avviene per le linee paracolpi nella parte bassa delle fiancate e per il paraurti posteriore. Lo specchio di coda, caratterizzato dai due portelloni dotati di finestre, è piuttosto semplice ed in linea con l’estetica generale del mezzo. Per accedere al veicolo sulla fiancata destra il portellone è completato dal gradino elettrico e superiormente da una comoda striscia a led che ne agevola la visibilità in scarse condizioni di luce. Nella versione Addict c’è la possibilità di scegliere tra due colorazioni esterne per la carrozzeria: bianco o nero metallizzato. Inoltre, questa dotazione è opzionale ma a nostro avviso è utile a completare la dotazione di serie, comprende anche i cerchi in lega da 16”, i comandi al volante, l’accensione automatica dei fari e dei tergicristalli, il volante e il pomello del cambio in pelle, la selleria in Tep Arizona ed include il Pack Fun con numerosi accessori sia la cellula e per la motorizzazione.

INTERNI

Il layout interno è piuttosto classico; la zona living è composta dalla semidinette con sedili girevoli e quella notte ha il letto matrimoniale trasversale posteriore. Gli interni sono caratterizzati da uno stile semplice ma rilassante. Il mobilio dalle tonalità chiare del legno è contrastato dal grigio dei piani. I pensili sono rifiniti nella parte inferiore da linee che si abbinano al bianco del soffitto e delle pareti a vista. Per il pavimento è stato scelto invece un simil parquet di color legno chiaro. Anche per la tappezzeria Arizona, la continuità dei colori è stata rispettata: bianca, è realizzata in Tep, speciale tessuto poliammide trattato molto resistente, anche allo sporco. Entrando, si apprezza subito la luminosità proveniente dallo skyview anteriore, dotato di oscurante e completato superiormente con un inserto nero che ingloba due luci spot; di lato sono stati ricavate anche due nicchie portaoggetti a vista. La presenza di questo elemento inoltre comprende l’eliminazione della classica cappelliera a favore di maggiore altezza interna anche nella parte anteriore. Al di sotto, i sedili girevoli completano la semidinette con panca a due posti e permettono di raggiungere facilmente il tavolo dotato di prolunga estensibile e rivestito in laminato grigio. A garantire il ricambio d’aria sono presenti due finestre, sul lato della dinette e sul portellone di ingresso. Due i pensili superiori, retroilluminati con strisce led, utili a creare un’atmosfera rilassante e una luminosità diffusa. Sulla parete delle sedute della dinette è possibile, inoltre, posizionare la staffa per la tv, avendo a disposizione la predisposizione per tutti i collegamenti.

SCOCCA

Come per tutti i furgonati, la struttura esterna è in lamiera: a fare la differenza è l’isolamento per garantire il comfort termico ed acustico all’interno dell’abitacolo. In questo caso la coibentazione è affidata all’XHP (Xtrem Hybrid Protect), un composto in poliuretano e polietere rinforzato con un foglio di alluminio, utilizzato anche per i portelloni; per il pavimento vi è invece il più classico Styrofoam. Il tetto a soffietto è in monoblocco in poliestere con struttura alveolare. Le cinque finestre, con telaio in poliuretano, hanno doppi vetri, oscurante e zanzariera. Il portellone è dotato di un blocco intermedio che evita di doverlo aprire completamente, permettendo di mantenere il comfort climatico interno, specie nella stagione fredda. In questo modello, dotato di tetto a soffietto, non sono presenti per ovvi motivi, gli oblò.

CUCINA

Posta all’ingresso del veicolo, la cucina è dotata di un piano di lavoro monoblocco in acciaio inox corredato da due fuochi, miscelatore abbattibile e coperchio in vetro. Accanto ai fornelli è presente una comoda estensione, tramite una mensola del piano di lavoro rivestito in laminato grigio e che permette di aumentare la superficie utile altrimenti esigua. Al di sotto, tre cassetti molto capienti con chiusura soft close e in alto un pensile compongono le possibilità di stivaggio degli utensili e delle scorte alimentari. Incassata nella parte inferiore del pensile, una luce spot illumina in modo uniforme il piano di lavoro. A completare la dotazione del blocco cucina, sulla destra, ecco un portaspezie cromato, utile ed elegante. Una novità per la nuova stagione è data dall’adozione per tutti i veicoli Dreamer dei nuovi frigoriferi a compressore (alimentati a 12V o 220V): per questo modello, di fronte al blocco cucina si è optato per un Thetford da ben 149 litri di capacità, che presenta in alto un ulteriore spazio di stivaggio dotato di serrandina scorrevole.

POSTI LETTO

Per la notte è disponibile in coda il letto matrimoniale trasversale di dimensioni generose (195x132 cm) dotato di rete a doghe e materasso speciale in schiuma Bultex, per un maggior comfort. Quattro sono i pensili superiori per lo stivaggio, dotati nella parte inferiore di luci di lettura e strisce a led, per l’illuminazione diffusa durante le ore serali. L’atmosfera risulta semplice ma accogliente; a completare la luminosità e il giusto ricambio d’aria sono presenti due finestre, apribili a compasso, sui portelloni posteriori, dotate di oscurante e zanzariera. Per ottenere il secondo letto, basta azionare il meccanismo di apertura del tetto a soffietto e si ha a disposizione un altro matrimoniale ancora più spazioso: le dimensioni sono infatti di ben 200 cm di lunghezza e 130 di larghezza. Una novità riguarda la nuova scaletta di accesso al letto, ora pieghevole e dotata di un apposito vano (sotto il letto posteriore) per riporla dopo l’uso, corredata dai nuovi piedini gommati antiscivolo per evitare di rovinare il pavimento. Per l’accesso al letto dalla botola posta sopra la zona living si può, inoltre, scegliere di agganciarla nella parte sinistra o in quella destra, grazie ai doppi ganci provvisti di blocco di sicurezza. Anche per questo letto sono presenti le doghe, le luci di lettura e una rete anticaduta, nel caso di bambini a bordo. Dreamer, ha però pensato anche ad un impiego invernale del letto, prevedendo di serie la canalizzazione del riscaldamento direttamente nel tetto a soffietto e proponendo in optional l’isolamento maggiorato per la tela, dotata in ogni caso di tre aperture con zanzariera. Nel caso in cui si avesse bisogno di un quinto posto letto, lo si può ricavare dalla trasformazione della dinette tramite un kit da richiedere in opzione, ma adatto eventualmente solo ad ospitare un bambino.

TOILETTE

Il sistema brevettato dal gruppo Rapido Modul’Space caratterizza la zona bagno permettendo di creare un vano passante. Questo sistema assicura una configurazione piuttosto insolita: la presenza di un vano doccia separato dalla toilette all’interno di un van che non supera i sei metri di lunghezza. Come è possibile? Dreamer ha progettato un sistema intelligente che integra un capiente guardaroba all’interno della doccia, che consente di utilizzare lo stesso spazio per due funzioni differenti, in base alle necessità. Quando si ha bisogno della doccia, grazie ad un meccanismo girevole, basta spostare l’armadio, attraverso i suoi cardini di 180° verso il letto. In questo modo avremo accesso alla doccia, ma avendo comunque la possibilità di usare l’armadio grazie allo sportello anche nella parte posteriore del vano. Una soluzione rivoluzionaria, che sfrutta gli spazi in modo intelligente permettendo di usufruire di una doccia separata e di un armadio capiente, all’interno di un furgonato compatto. Di fronte, sul lato destro del veicolo, trova posto il vano wc: la porta, con apertura a libro e dotata internamente di specchio a mezza altezza, permette inoltre di dividere la zona notte dal living e di creare un grande spazio tra il wc e la doccia, utilizzabile anche come spogliatoio. Nel vano wc è presente anche una finestra scorrevole per assicurare un buon ricambio d’aria, il lavello a parete caratterizzato da una certa eleganza e nella parte bassa vi è un piccolo armadietto e di lato il wc Thetford girevole, mentre in alto è invece presente un pensile a vista e sulla sinistra uno specchio. 

GAVONE

Sotto al letto posteriore lo spazio di stivaggio è adeguato alla tipologia del mezzo. Aprendo i portelloni si può accedere nella parte sinistra al vano dedicato alla bombola del gas (1 da 13 kg) e sullo stesso lato uno sportello interno permette di utilizzare un vano con due comode mensole. Il letto può essere sollevato per aumentare la capacità di carico, ottenendo un vano a tutta altezza, mentre tramite l’apertura dello sportello interno si ha la possibilità di stivare anche oggetti particolarmente lunghi. Alla base, inoltre, il gavone è rivestito con materiale resistente antigraffio e antiscivolo, una particolare attenzione che ne garantisce maggiore durata.

MOTORIZZAZIONE

In un duetto tutto francese, la propulsione è affidata al valido Peugeot Boxer da 2,2 litri e 120 CV di serie in versione Blue HDI e in classe di inquinamento Euro 6.3. La versione base è adeguata e completa di tutti i sistemi più recenti come l’ABS, il cruise control, gli airbag, la chiusura centralizzata e il climatizzatore manuale. Se si vuole qualcosa in più, nel pack Fun+, citato in precedenza, la potenza sale a 140 CV; inoltre, sempre in opzione si può optare anche per la motorizzazione Fiat Ducato, ma solo in configurazione con cambio automatico a nove rapporti. Inoltre, questo Pack comprende in aggiunta alla dotazione di base l’ESC, l’ASR, il ROM (riduzione del rollio), l’Hill Holder, il Traction+, l’Hill Descent, l’autoradio Pioneer con Bluetooth, i sedili Comfort e gli oscuranti plissettati Remis.

IMPIANTISTICA 

Per gli impianti, il Dreamer D55 UP si differenzia per diverse scelte non convenzionali: è dotato di un nuovo pannello digitale di controllo, posto sopra la porta di ingresso, che permette di controllare lo stato di tutte le risorse di bordo. Per il riscaldamento di serie è presente il riscaldatore a gasolio Webasto da 2000W, utilizzabile anche durante la marcia, mentre,per l’acqua calda ci si affida ad un boiler a gas della Whale. Singolare anche la presenza di serie di due batterie dei servizi, poste sotto la panca della dinette, che servono a far fronte ai consumi del frigorifero a compressore. Al di sotto del tavolo, in una botola a pavimento dedicata, c’è un comodo vano di ispezione con la centralina dell’impianto elettrico. In generale la dotazione è completa e ben studiata, nel tipico stile del marchio francese. Per avere il meglio, è però necessario optare per il Pack Fun+ che include altri elementi essenziali a bordo, come la predisposizione per pannello solare e tv, e il Pack Electric che comprende la luce esterna a led, l’illuminazione diffusa sotto i pensili, le prese usb e molto altro.

L'OPINIONE DI CAMPERLIFE 

Il Dreamer Fun D55 UP è davvero il furgonato che non ti aspetti: si resta piacevolmente sorpresi quando entrando in un veicolo così compatto ci si ritrova davanti ad un bagno con doccia separata e quattro posti sempre pronti. Ciò dimostra che non sempre il van è un veicolo stretto e piccolo all’interno. Quando, come in questo caso, gli spazi sono studiati con soluzioni insolite, si migliora la vita di bordo offrendo tutto ciò che serve. Se cercate un veicolo compatto comodo per muovervi agevolmente su ogni percorso, ma che al contempo assicuri spazi interni adeguati in ogni zona, questo è il mezzo che fa per voi.