Tra terra e mare: Liguria evergreen

LIGURIA EVERGREEN

ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO

Incastonata in una profonda insenatura del Promontorio di Portofino, l’Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte è un unicum nel panorama dell’architettura medievale ligure, in un contesto di alto pre - gio naturalistico e paesaggistico, raggiungibile solo via mare attraversando l’Area Marina Protetta, o a piedi per i sentieri del Parco Naturale Regionale di Portofino. Un piccolo gioiello dalla storia molto antica, generosamente donato al FAI da Frank e Orietta Pogson Doria Pamphilj nel 1983. La dedicazione del Monastero al martire cristiano San Fruttuoso affonda le radici tra storia e leg - genda: il vescovo di Tarragona, Fruttuoso appunto, subì il martirio nella città catalana nel 259 d.C. e le sue ceneri, durante la conquista araba (711-714), furono traslate da San Prospero, anch’egli vescovo tarragonese, in una remota insenatura ai piedi del promontorio del Monte di Portofino, denominata Capite Montis. Una vicenda tanto fantastica quanto misteriosa.

LO SAPEVATE CHE…

• La tradizione vuole che sia stato lo stesso martire Fruttuoso a indicare il luogo in cui deporre i suoi resti mortali, apparendo in sogno ad alcuni suoi discepoli.

Il 29 agosto del 1954 nella baia di San Fruttuoso fu posata a 17 metri di profondità la statua bronzea del Cristo degli Abissi, opera dello scultore Guido Galletti, a ricordo di chi tra le onde ha perso la vita e a protezione di chi in mare si immerge per lavoro o per sport. All’interno della chiesa abbaziale è possibile ammirne una copia a grandezza naturale!

INFORMAZIONI PER ABBAZIA DI SAN FRUTTUOSO

Aperture e orari

• gennaio, febbraio, novembre e dicembre: tutti i giorni tranne i lunedì non festivi dalle 10 alle 15:45; ultimi ingressi entro le 15;

• marzo e ottobre: tutti i giorni dalle 10 alle 15:45; ultimi ingressi entro le 15;

• aprile, maggio e seconda metà di settembre: tutti i giorni dalle 10 alle 16:45; ultimi ingressi entro le 16;

• da giugno a metà settembre: tutti i giorni dalle 10 alle 17:45; ultimi ingressi entro le 17.

Biglietti

• Iscritti FAI: ingresso gratuito*

• Intero: € 8,00 • Ridotto (6-18 anni): € 4,50

• Bambini fino ai 5 anni: ingresso gratuito

• Studenti fino ai 25 anni: € 5,00

• Famiglia (2 adulti e figli 6-18 anni): € 21,00

• Soci National Trust*, Soci Mécènes e Soci Bienfaiteurs Amis du Louvre, persone con disabilità e accompagnatore: ingresso gratuito

• Gruppi: quote agevolate per minimo 20 partecipanti. 

• Scolaresche: € 3 a studente

• ingresso con visita libera: schede descrittive scaricabili da QR Code e sala video;

• visite guidate all’Abbazia per gruppi adulti e scolaresche;

• visite speciali di approfondimento per singoli e famiglie: visita guidata con il Direttore, Ti racconto l’abbazia, Ti racconto il Borgo, Il giardiniere racconta. Riferimenti Via San Fruttuoso 13 - Camogli (GE) Tel. 0185 772703 fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it www.fondoambiente.it/luoghi/abbazia-di-sanfruttuoso.

SOGGIORNARE IN UNA TIPICA CASA LIGURE, FACENDO DEL BENE

Immergersi nella magia notturna delle onde, lasciarsi cullare dal respiro pacifico della natura, rivivere i luoghi di lontane scorribande piratesche, godersi il silenzio tra gli ulivi: sono alcune delle emozioni che potrete vivere soggiornando nella Residenza di charme dell’Abbazia. Un luogo romantico, immerso nella natura, dove vivere un’esperienza indimenticabile, senza rinunciare a fare del bene: infatti soggiornare qui contribuisce a sostenere il FAI e quindi a proteggere l’arte, la natura e il paesaggio italiani. La gestione della Residenza è stata affidata dal FAI a The Landmark Trust, organizzazione benefica inglese la cui missione consiste nel salvaguardare dall’abbandono edifici antichi di elevato interesse storico-culturale, infondendo loro nuova vita come luoghi speciali di soggiorno a disposizione di tutti. Un’occasione da non perdere per stare bene…e fare del bene!

CASA CARBONE: UN PICCOLO MONDO SILENZIOSO

Lasciata in eredità al FAI da Emanuele e Siria Carbone nel 1987, è una casa di famiglia perfettamente integra, come sospesa nel tempo, esemplare riflesso della vita, del gusto dell’abitare e degli interessi di una tipica famiglia borghese di fine Ottocento. Abitata fino alla fine del secolo scorso, Casa Carbone è un fedele documento della dimensione prettamente domestica del vivere tra Otto e Novecento, dove una sobria e colta eleganza non oltrepassa la misura di una moderata discrezione. Casa Carbone si presta ad un’incredibile operazione di ricerca di un passato comune, fatto non solo di singoli capolavori, quanto di una quotidiana storia del gusto, di un domestico senso per un’epoca culturalmente degna di essere custodita e tramandata. La Casa ospita un’importante collezione di quadri del ’500 e ’600 di scuola genovese e le raffinate raccolte di porcellane, orologi e ventagli. Il nostro consiglio? Assolutamente da scoprire e godere è la quiete del delizioso giardino di limoni, aranci e mandarini, da assaporare anche durante uno degli aperitivi organizzati nel corso dell’estate.

GLI EVENTI DELLA CASA VISITE SPECIALI ALLA SCOPERTA DELLE COLLEZIONI DI CASA CARBONE

Quando: maggio, giugno, settembre e ottobre Dalle marionette ai ventagli, dagli orologi agli arredi: tanti oggetti e storie da scoprire dietro alle porte e dentro ai cassetti.

SERE FAI D’ESTATE

Quando: luglio e agosto Aperitivo speciale nella suggestiva ed elegante cornice del giardino: oasi di tranquillità nel centro di Lavagna, con piante ornamentali ed esotiche, fiori coloratissimi e profumati e agrumi. Inoltre, per chi lo desidera, visita della Casa all’ora del tramonto.

VILLA REZZOLA: VISTA, STORIA E ARTE

Un’antica dimora signorile immersa in un ampio e rigoglioso giardino terrazzato, su resti medievali di origine militare; dalle terrazze di casa si gode una vista eccezionale sul Golfo dei Poeti, che spazia da Lerici a Portovenere e che sin dall’Ottocento conquistò il cuore di una folta schiera di letterati e artisti, da Shelley e Byron a Lawrence. Gli interni, perfettamente conservati negli arredi, nelle decorazioni e negli oggetti di famiglia, raccontano la storia inedita e affascinante di chi ha abitato la villa: dai nobili liguri Orazio ed Elisa Botti, ai facoltosi coniugi inglesi Cochrane, al capitano tedesco Rudolf Jacobs durante la Seconda Guerra mondiale, fino a Pupa Carnevale Miniati, che l’ha conservata con amore fino alla sua morte nell’inverno del 2020. …

E IL SUO MERAVIGLIOSO GIARDINO

Altrettanto eccezionale è il giardino all’inglese di Villa Rezzola: un lungo pergolato di glicine lo attraversa, separando boschetti e zone coltivate - un roseto, un orto e un frutteto -, da un monumentale prato, solcato da un viale per il passeggio, bordato da siepi con vasi fioriti e corredato di vasche e fontane. Grazie alla precisa organizzazione del lavoro botanico, al complesso sistema idrico e alla presenza di edifici specifici, vengono seminate e coltivate direttamente in loco le piante destinate al giardino e i fiori da taglio. Molte essenze ombreggiano il parco, rare e preziose come gli alberi di canfora e magnolia, ma anche cipressi, ulivi e un bosco di lecci che si estende su terrazzamenti che scendono fin quasi al mare.

INFORMAZIONI PER VILLA REZZOLA

Aperture e orari Dal 15 aprile al 30 giugno, e dal 1° settembre • venerdì dalle 15:30 alle 19:30 - sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15:30 alle 19:30

• Dal 1° luglio al 31 agosto

• venerdì dalle 16:30 alle 20:30 - sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16:30 alle 20:30 Biglietti

• Iscritti FAI: ingresso gratuito

• Intero: € 7 • Ridotto (6-18 anni): € 3 • Studenti fino a 25 anni: € 4 • Famiglia (due adulti e figli 6/18 anni): € 18 • Residenti Comune di Lerici: ingresso gratuito • Bambini fino a 5 anni, Soci National Trust, Soci Mécènes e Soci Bienfaiteurs Amis du Louvre, persone con disabilità con un accompagnatore: ingresso gratuito Riferimenti Via Militare 33 - Lerici (SP) tel. 3454338423 - faivillarezzola@fondoambiente.it www.fondoambiente.it/luoghi/villa-rezzola

PER ARRIVARE

Per chi viaggia da est occorre prendere l’autostrada A12, con uscita ai caselli di Genova Nervi e Genova Est; per chi invece giunge da Milano, è preferibile l’autostrada A7 con uscita a Genova Ovest, e poi seguire le indicazioni per le località marittime. Quanti giungono da ovest dovranno invece uscire al casello di Genova Aeroporto e proseguire sulla viabilità cittadina, seguendo le indicazioni per il mare.

AREE DI SOSTA TURCHINO EST - MELE (GE)

Apertura annuale - accesso gratuito - area caravan - animali ammessi - carico acqua - fondo asfalto - illuminazione - scarico wc - scarico pozzetto

Indirizzo: Area di Servizio Turchino Est - Mele (GE) Info: tel. 327 9521151 GPS: 44.454110055719 - 8.744721115344083

VILLA DORIA - GENOVA

Apertura annuale - area a pagamento - accesso caravan - allaccio elettrico - animali ammes - si - area convenzionata - bar - carico acqua – accoglienza disabili - docce calde - fondo erba - illuminazione - ingresso controllato - market – collegamento trasporto pubblico - scarico cassetta wc - scarico pozzetto - servizi igienici - wi fi

Indirizzo: Via Al Campeggio Villa Doria 15 - Genova Info: tel. 010 6969600 GPS: 44.43213887106247 - 8.8133 6

SOSTA PONS - GENOVA

Apertura annuale - area a pagamento - area convenzionata - allaccio elettrico - carico acqua - illuminazione - recinzione - scarico cassetta wc - scarico pozzetto

Indirizzo: Via Funtanin - Genova (GE) Info: tel. 010 3773231 - pons@pons.it GPS: 44.39411503015799 - 9.00794