Castello di Avio, straordinario tesoro d'Italia

Posto nella frazione di Sabbionara d'Avio e donato nel 1977 dalla contessa Emanuela di Castelbarco al Fondo per l’Ambiente Italiano, che lo gestisce e ne cura la manutenzione, il Castello di Avio è un raro gioiello per storia e tradizione. Tra i più noti ed antichi monumenti fortificati del Trentino, grazie al suo imponente mastio che domina tutta la Vallagarina, ha rappresentato per secoli un punto di difesa e vedetta della valle. Una piccola corte feudale, meta di artisti e intellettuali, capace di racchiudere storie e preziosismi che oggi vogliamo condividere con voi.

LUOGO SUGGESTIVO NELLA VALLE DELL’ADIGE

Un maestoso circuito di torri e mura merlate in un complesso fortilizio concepito per il controllo strategico della valle dell’Adige, ma anche scrigno di un rigoglioso giardino e di preziosi e vivaci cicli pittorici “giotteschi” dedicati all’amore e alla guerra: questo è il Castello di Avio, primo bene FAI aperto al pubblico il 23 giugno 1979. Ecco che sulla sommità di uno sperone del Monte Vignola, che domina la Vallagarina solcata dall’Adige, si erge da oltre dieci secoli uno dei castelli più antichi e suggestivi del Trentino, appartenuto quasi ininterrottamente alla nobile famiglia dei Castelbarco che nel corso del Medioevo trasformò la fortezza in una piccola corte feudale, meta di artisti e intellettuali. 

PROFUMO DI ARTE

Alla grandiosità del complesso, evidente anche a distanza grazie all’impatto visivo del perimetro di mura merlate e torrioni che oggi cingono un rigoglioso giardino di viti e cipressi, si contrappone la leggiadria degli straordinari affreschi “giotteschi” che decorano gli interni della “Camera dell’Amore“ e del Mastio dalla metà del Trecento. Mentre la guerra e le arti militari sono celebrate nel primo edificio da delicate decorazioni e interessanti affreschi, capaci di offrire un autentico spaccato della vita cavalleresca del tempo, nel Mastio è l’amor cortese che trionfa. Nella celebre “Camera di Amore”, tra strali che trafiggono il cuore di una dama elegantemente abbigliata e di un cavaliere appassionato, Amore cavalca un impetuoso destriero infondendo a tutto l’ambiente un ritmo vivace.

META IDEALE PER TUTTI

Il complesso si raggiunge attraverso un percorso che si snoda tra i vigneti e che costeggia la cinta meridionale. L’ampio declivio che si aprirà ai vostri occhi è un susseguirsi di terrazze sostenute da muretti di pietra, addolcite da filari di viti e slanciati cipressi. Avio è un luogo di inaspettati contrasti, capace di rapire il cuore di chiunque. Per questa ragione è la meta ideale anche per i più piccoli che, attraverso il coinvolgimento di percorsi-gioco, possono divertirsi a conoscere le storie e i personaggi che lo hanno animato nei secoli.

…PER LE BUONE FORCHETTE

Dedicato agli amanti del buon cibo: in questa zona del Trentino non è difficile trovare sul percorso una buona trattoria in grado di soddisfare i palati più golosi. Partiamo dai primi piatti: affrettatevi ad ordinare un rovente gulasch alla tirolese con polenta o gli strangolapreti serviti con abbondante grana trentino e burro spumeggiante, naturalmente aromatizzato con salvia. Gli amanti delle zuppe si delizieranno con quella di fregoloti, un piatto tradizionale povero, fatto con le cipolle. L’insalata con pere caramellate, impreziosita da ricotta e noci, e condita con olio e balsamico alla pera, è un vero must locale, anche se come tutti sappiamo la regina indiscussa di questi luoghi rimane la mela. Ed è proprio qui che volevamo arrivare, al famosissimo strudel: un dolce a pasta arrotolata o ripiena, a base di mele trentine, pinoli, uvetta e cannella. Non avete già fame?

NATALE AL CASTELLO DI AVIO

Il Natale arriva anche nella meravigliosa cornice del Castello di Avio, grazie al bellissimo e attrezzatissimo Mercatino Natalizio con i produttori e le attività commerciali del territorio dentro le mura del Castello, negli spazi esterni del Cortile del palazzo baronale e nel giardino della Contessa Castelbarco. Un momento magico, perfetto da condividere con la propria dolce metà o con la famiglia. Un motivo in più per ammirare il Castello a dicembre: il costo è particolarmente accessibile, perché l’ingresso, con visita in autonomia, è fissato a 5 euro, mentre quanti volessero avvalersi dei racconti di una guida attraverso una visita più strutturata, si arriva a 10 euro; ancora, i gruppi prenotati usufruiscono di tariffa scontata ad 8 euro, mentre per le persone diversamente abili l’ingresso è gratuito. In ogni caso è bene ricordare che per motivi legati all’attuale situazione sanitaria, per ammirare la bellezza del Mercatino Natalizio in massima sicurezza è necessario prenotare la visita sul sito www.castellodiavio.it.

In caso di presenza di persone con disabilità, la struttura invita a contattare il Castello al numero 0464.684453 o all’indirizzo mail faiavio@fondoambiente.it

2022: GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE

Sarà sicuramente un nuovo anno scoppiettante per la vita fuori e dentro al Castello: infatti sono già numerose le attività programmate. Iniziative pensate per tutti, all’interno di un luogo iconico, che sfrutta tutta la sua bellezza e si presta particolarmente bene ad eventi e manifestazioni. L’apertura in sicurezza al pubblico, dopo la pausa per le meritate vacanze, è prevista per l’ultima settimana di febbraio.

PRIMAVERA AL CASTELLO

In primavera verrà inaugurato un nuovo percorso dedicato alle famiglie, il vero motore del turismo al Castello. Un gioco divertente, grazie al quale anche i più piccoli potranno scoprire la storia di Avio attraverso una speciale caccia al tesoro. Senza dimenticare poi che con la bella stagione tornerà anche l’occasione di organizzare pic nic all’interno e all’esterno delle mura. Agli amanti del buon cibo, la struttura mette a disposizione un goloso servizio, con la prenotazione di un prelibato cestino presso la Locanda al Castello, il ristorante interno al maniero.

SERE FAI D’ESTATE

Il cielo blu, le stelle e loro fantastiche luci: a giugno sono previste numerose aperture serali straordinarie, per vivere gli appuntamenti di “Sere FAI d’Estate“. Si tratta di speciali visite guidate al tramonto, alla scoperta di percorsi anche inediti, che si snodano dentro e fuori le mura, lungo il pendio esterno del Castello. Ma non finisce qui! Ci saranno infatti momenti musicali e aperitivi curati dalla Locanda al Castello, che faranno da cornice ad eventi imperdibili come la Cena Medievale, programmata solitamente ad agosto. Insomma, manca ancora molto alla bella stagione, ma è già il caso di fissare alcuni appuntamenti in agenda, per viverla in un luogo che è allo stesso tempo romantico ed avvincente.

AUTUNNO E I SUOI COLORI

Quando i colori mutati della vegetazione fanno assumere al Castello di Avio un’aria ancora più incredibile e quasi magica, in questi mesi si susseguono eventi speciali legati alla vendemmia e ai prodotti locali. Un modo per valorizzare le tradizioni del territorio, ricco di storia e iconicità. Un momento imperdibile, che consigliamo di segnare sul calendario con un bel colore sgargiante, è senz’altro la festa dell’Estate di San Martino, evento da condividere tutti insieme all’inizio di novembre.

UN HALLOWEEN DA BRIVIDO

Arriva con l’autunno, piace a grandi e piccini, e richiede molta fantasia. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente di Halloween! A fine di ottobre il Castello si anima grazie all’evento più atteso, “Una visita da brivido - Halloween al Castello”! Un’avventura da panico per famiglie all’interno di un maniero medievale agghindato in modo davvero suggestivo, con visite animate e sorprese per i più piccoli. Provare per credere!