Assicuratore: passione assicurata

Assicuratore: tutto ciò che devi sapere

Da alcuni anni, chiunque voglia praticare gli sport invernali ed accedere agli impianti di risalita ed alle piste, deve seguire le normative che le regolamentano. Sul mercato troviamo coperture che ci fanno stare tranquilli, così da godere a pieno e senza preoccupazioni la vacanza in quota ed il tempo libero. Cerchiamo di indicare di seguito con un breve riepilogo i punti fondamentali sulla questione assicuratore e di cui abbiamo già parlato un po di tempo fa in questo articolo.

La norma di riferimento è il decreto legislativo n. 40/2021 emanato in data 28/02/2021, in attuazione della delega contenuta nell’art. 9 della legge n.86/2017 recante “Misure in materia di sicurezza nelle discipline sportive invernali”. Il decreto legge, in vigore dal 03/04/2021, ha avuto effetto immediato a far data dal 01/01/2022.

Fatto salvo che la normativa è stata ben recepita ed applicata da tutti, ad oggi possiamo constatare che il mercato è maturato ulteriormente e sono stati introdotti nuovi prodotti e coperture per chi vuole un assicuratore capaci di rispondere alle più variegate esigenze dell’utenza. Consideriamo che già direttamente sugli impianti sciistici si posso stipulare polizze giornaliere al costo di pochi euro, anche se l'ANAPA ( Associazione Nazionale Agenti Professionisti di Assicurazione), a seguito di un recente studio, mette in guardia dalla stipula di tali polizze "in loco", esortando a valutarne attentamente le condizioni contrattuali.

Prepararsi per tempo è la cosa migliore, considerando che oltre ai contratti temporanei è possibile stipulare anche polizze annuali che garantiscono una molteplicità di situazioni: secondo lo studio sopra indicato, infatti, risulterebbero molto più convenienti le c.d. polizze del capofamiglia, in primis perché offrono una copertura per tutto l'anno e poi perché coprono tutto il nucleo familiare, e non solo quando si trova sulla pista da sci!

È vero il costo di quest'ultime polizze è superiore alle temporanee, ma di contro il premio è comunque alla portata di tutti e, in aggiunta, la c.d. polizza del capofamiglia garantisce protezione contro molti più danni a cose ed a persone: basti pensare, ad esempio, che detta polizza copre, oltre alla responsabilità per gli incidenti avvenuti sugli impianti sciistici, anche gli eventi accidentali verso terzi relativi alla conduzione e/o proprietà della propria abitazione, i danni causati dalla guida di un drone (amatoriale) o in sella ad una bicicletta o un monopattino, per arrivare infine ai danni procurati a terzi dai propri animali domestici (fermo restando che le estensioni sono sempre da valutare sulle condizioni contrattuali della polizza di riferimento).

Nella valutazione delle polizze RC è doveroso porre attenzione particolare ai massimali previsti da dette polizze, che come lo studio rileva, in alcuni casi (quelli più gravi) e per alcune tipologie di contratti, potrebbero non coprire totalmente l’eventuale danno.

L’attenzione va rivolta oltre che all'assicuratore inoltre anche alle franchigie previste: può capitare che risultino molto elevate e pertanto, in caso di danno a terzi di lieve/media entità, le spese per il risarcimento potrebbero rimanere tutte (o comunque in larga parte) in capo al danneggiante, sia in caso di danneggiamenti a cose che di danni alle persone.

Una limitazione frequente che può essere presente nelle polizze temporanee riguarda l’esclusivo esercizio dell'attività sciistica sulle piste da neve, escludendo quindi un sinistro che avvenga al di fuori di esse, come nel caso del tragitto per arrivare agli impianti o quando ci troviamo in un rifugio.

Oltre alla stipula della polizza di Responsabilità Civile si consiglia di valutare, vista la particolare attività svolta, anche la copertura per gli infortuni, con rimborso delle spese mediche, in particolare l’assistenza che comprenda il rimborso di  quanto pagato per il soccorso diretto sulle piste compreso il costo dei mezzi di pronto intervento. Fare il punto della situazione e valutare attentamente le proprie coperture prima di recarsi in montagna farà vivere la vacanza con più serenità e spensieratezza...

See you in the snow!